Assicurazione Qualita’

Hai problemi con i vostri materie prime o la qualità?

Vi aiutiamo a risolverli!

Qualität-300x238

Il nuovo add-laboratorio!

 

Il nuovo laboratorio è stato istituito per la nostra e per testare i loro prodotti sulla qualità.
Il collaudo dei prodotti avviene, tra l’altro, in termini di resistenza alla temperatura, lucentezza, colore, umidità residua, omogeneità, scorrevolezza e durezza Shore. Inoltre, ulteriori additivi e formulazioni da testare e migliorati in laboratorio.
Con noi è possibile acquistare attrezzature di laboratorio! Per ulteriori informazioni siamo a vostra disposizione.

Cos’é il REACH e cosa significa?

REACH é l’acronimo di Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals. Reach é un’ordinanza (UE) che é entrata in vigore il 01 giugno 2007.

Entro fine maggio 2018 tutte le sostanze chimiche rilevanti ai fini REACH devono essere registrate se superiori ad una produzione/anno di 1 ton. Il procedimento di registrazione é molto lungo e complesso e quindi non bisogna ritardarlo inutilmente. Chi non riuscirà a mantenere la scadenza si troverà dal 2018 senza i necessari dati di produzione e anche senza mercato perché le sostanze non registrate non potranno più essere prodotte o importate all’interno della UE.

REACH, con l’ordinanza sulle sostanze chimiche del 2007, obbliga tutte le imprese a registrare a Helsinki tutte le sostanze prodotte o importate nella UE. Cio‘ riguarda la quantità di <100 t/a. REACH controlla che, non solo il produttore, ma anche il fornitore e l’utilizzatore siano responsabili della circolazione sicura delle sostanze. L’ordinanza persegue lo scopo di tutelare cosi‘ il consumatore e l’ambiente. Inoltre in questo modo si dovrebbe rafforzare la concorrenza nella UE.

Entro dicembre 2008 le imprese dovevano pre-registrare le loro sostanze. Entro l’autunno 2010 le imprese dovevano registrare le sostanze prodotte o importate in quantità superiori a 1000 t/anno. Cosi‘ pure sostanze pericolose per l’ambiente in quantità di 100 t/anno e sostanze CMR ma in quantità di 1t/anno.

A fi ne maggio 2013 bisognava registrare tutte le sostanze oltre 100 t/anno. Da quel momento in avanti, la registrazione vale per tutte le sostanze di piu‘ di 1 t/anno. Per quantità superiori a 10 t/a il dossier di registrazione deve contenere una scheda sicurezza prodotto. Le schede contenenti i
dati di sicurezza devono essere tradotte nella lingua di tutti i Paesi in cui le sostanze vengono esportate.

REACh bei ADD-Chem

Die ADD-Chem Germany GmbH ist den Erfordernissen von REACh verpflichtet. Sie stellt das Bindeglied zwischen den Kunden und Lieferanten entlang der Lieferkette dar. Unser Ziel ist es, Ihnen als Kunde die wichtigen Informationen zur Verfügung zu stellen. Wir sorgen dafür, dass unsere Stoffe immer dem neusten Stand der REACh-Verordnung entsprechen und arbeiten daher eng mit unseren Kunden und Lieferanten zusammen.

 

Was müssen unsere Kunden in Bezug auf REACh unternehmen?

Grundsätzlich sind die Verwender von Rohstoffen in der Rolle des nachgeschalteten Anwenders unter REACh. Dies hat zur Folge, dass die Verwender anhand der Informationen, die sie von der ADD-Chem Germany GmbH über die Stoffe erhalten, die Sicherheit ihrer Verwendungen von Stoffen prüfen und geeignete Risikominderungsmaßnahmen ergreifen müssen. Sobald der ADD-Chem Germany GmbH neue Sicherheitsdatenblätter vorliegen, werden wir diese an unsere Kunden weitergeben. Wichtigste Aufgabe für die Verwender wird dann die Prüfung des erweiterten Sicherheitsdatenblattes auf Erfassung ihrer spezifischen Anwendung sein.

 

Aktuelle hilfreiche Links zu REACh

 

ECHA Homepage

ECHA FAQ’s

National Helpdesk

List of registered substances

Guidance for Downstream Users

Candidate List table